Come lavare i denti

Gennaio 30, 2019 by Angelo Lambiase
lavarsi-i-denti--1200x675.jpg

Pulire bene i denti è un’operazione fondamentale per eliminare i batteri presenti nella bocca e sui denti che se trascurati danno origine a carie, gengiviti, alito cattivo e altri problemi al cavo orale e alla salute in generale, ma come farlo correttamente?

Quale spazzolino usare?

Utilizzare lo spazzolino e il dentifricio giusti può davvero fare la differenza. Scegli uno spazzolino a setole medie o morbide e con una testina che si adatti alla tua bocca e ti consenta di raggiungere i denti in tutti i punti. Quelli troppo duri infatti possono danneggiare le gengive e lo smalto.

Da ricordarsi poi di sostituire ogni 3 mesi lo spazzolino dal momento che le setole con l’uso perdono la loro forma originale e la loro efficacia. Per evitare che dei microbi rimangano tra setola e manico, sciacquate lo spazzolino dopo l’utilizzo e tenetelo in posizione verticale fino all’uso successivo.

Dentifricio?

Oltre allo spazzolino, per una corretta igiene sono necessari: un dentifricio al fluoro in linea con le vostre esigenze (se ne trovano in commercio per denti sensibili, contro il tartaro, anti carie, ecc.), il filo interdentale da passare tra dente e dente delicatamente prima di iniziare a spazzolare, colluttorio (meglio se al fluoro e senza alcol) per sciacquare la bocca dopo il lavaggio. Attenzione: dentifricio e colluttorio non vanno assolutamente ingeriti.

In che modo lavare i denti?

Mettete una piccola quantità di dentifricio sulla testina dello spazzolino precedentemente bagnata con acqua. Spazzolate i denti mantenendo un angolo di circa 45 gradi rispetto alle gengive. Lo spazzolamento deve essere verticale o circolare, muovendovi dalle gengive verso la parte finale dei denti.

Procedete gradualmente, raggiungendo ogni zona della bocca, anche quelle più interne e nascoste, soffermandovi circa 15 secondi per ogni zona. Quanto arrivate ai molari, mettete lo spazzolino in posizione perpendicolare rispetto alle labbra, appoggiate le setole sui molari e muovetele dall’interno della bocca verso l’esterno.

Una volta che i denti sono puliti, spazzolate delicatamente la lingua per assicurarvi un alito fresco. Esistono gli appositi puliscilingua, ma si possono anche usare le setole dello spazzolino.

Risciacquate per 30 secondi il cavo orale con del collutorio al fluoro a fine lavaggio, pulite lo spazzolino sotto acqua corrente, eliminando i residui di dentifricio.

Frequenza pulizia

Ricordate che: ci si deve lavare i denti la mattina dopo la colazione, la sera prima di coricarsi e dopo i pasti (ma non immediatamente dopo). La durata del lavaggio dovrebbe essere di almeno due minuti. Meglio pulire i denti anche dopo aver bevuto bevande che possono macchiare lo smalto come caffè, tè e vino rosso. Pianificate regolari visite di controllo dal vostro dentista ogni 6 mesi/1 anno con relativa rimozione del tartaro e delle carie.

 

Prenota una visita gratuita allo studio Odontoiatrico Lambiase per valutare insieme il tuo stato e ti offriremo la soluzione migliore grazie alla professionalità che offriamo ai nostri clienti.





Contattaci ora

Studio Lambiase Nocera Inferiore


Siamo pronti ad offrirti il miglior servizio per la tua igiene orale


Contatti telefonici

081 5174211



Urgenze

346 1039 516
347 4745 164



Convenzioni

Siamo convenzionati con


  • Pronto-care (Generali)

  • UniSalute

  • Findomestic

Seguici

Social Network


Interagisci con noi tramite i social network. Siamo presenti su:



© Copyright 2019 | P.IVA: 05529500653
Sito realizzato da www.digitalanima.com

logo studio lambiase